skip to Main Content

LeghornGroup e la Dogana 4.0 – 23 Maggio 2016 – Livorno

leghorngroup interview
Dottoressa Teresa Alvaro, Direttore Centrale Tecnologie per l’Innovazione – Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Era presente ieri pomeriggio LeghornGroup all’incontro di lavoro tenutosi sul tema del nuovo Codice Doganale dell’Unione (Dogana 4.0), organizzato da Propeller Club e tenutosi presso lo Yachting Club Livorno.
Nell’affollata platea che ha assistito all’intervento tenuto dalla dottoressa Teresa Alvaro, Direttore Centrale Tecnologie per l’Innovazione – Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, non poteva mancare la presenza del nostro team: le nuove procedure attivate dalla Dogana italiana – dai fast corridors allo sdoganamento in mare – sono infatti sostenute dai nuovi sigilli di sicurezza realizzati da LeghornGroup in tecnologia RFID. Da anni la nostra società ha attivato una collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per una serie di progetti pilota atti proprio a validare efficacia e sicurezza della nuova operatività, progetti che vedono appunto l’Italia come precursore, fra tutti i Paesi europei, di queste nuove pratiche miranti a efficientare i flussi operativi doganali. La dottoressa Alvaro ha ad esempio sottolineato come al momento lo Sportello Unico Doganale sia attivo solo nel nostro Paese. LeghornGroup è felice di prendere parte a questa rivoluzione, più che evoluzione, tutta “Made in Italy”, prima ancora che “Made in Europe”.
Per saperne di più sull’uso dei sigilli elettronici di LeghornGroup nella sperimentazione di sdoganamento in mare e fast corridors, clicca qui.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cerca